Un ragazzo sopra una vespa
e la camicia aperta
Gli occhiali scuri,
capelli al vento, tanto tormento
Guida da matto per l’ultimo traghetto
E una ragazza già ride
lontano con l’espressione incosciente
Quella che ti frega,
costume bianco e un cappello grande
Le fa ombra sul viso
Che sembra il paradiso.

Non prende il telefono
davanti al golfo di Napoli
Ma San Gennaro, lo sai,
a volte fa miracoli
Piove in discoteca,
cadono le stelle in hotel
Di sabato sera, non ti preoccupare,
copro io la luna per te
Così nessuno ci vеde, eh, eh

Sotto un ciеlo italiano
ed un po’ americano
Se ti dico “Ti amo”
piove in discoteca

Ma guarda che tramonto stamattina
Mi fai sentire il Boca in Argentina
Fammi vedere l’oceano
Tutti i colori che c’erano
Due come noi
non si devono perdere mai

Non prende il telefono
davanti al golfo di Napoli
Ma San Gennaro, lo sa
Piove in discoteca,
cadono le stelle in hotel
Di sabato sera, non ti preoccupare,
copro io la luna per te.
Così nessuno ci vede, eh, eh

Sotto un cielo italiano
ed un po’ americano
Se ti dico “Ti amo”
piove in discoteca
Sotto un cielo italiano
ed un po’ americano
Se ti dico “Ti amo”
piove in discoteca

Piove in discoteca
Piove in discoteca,
cadono le stelle in hotel
Di sabato sera, non ti preoccupare,
copro io la luna per te
Così nessuno ci vede, eh, eh

Sotto un cielo italiano
ed un po’ americano
Se ti dico “Ti amo”
piove in discoteca
Piove in discoteca,
piove in discoteca
Non prende il telefono
davanti al golfo di Napoli
Piove in discoteca.