Material Fields pubblica il suo primo omonimo album: si tratta del progetto solista di Lorenzo Pasini, chitarrista dei Pinguini Tattici Nucleari. L’album unisce il prog rock moderno di Steven Wilson e Porcupine Tree ai Nine Inch Nails, contamina Jeff Buckley con le atmosfere scure di James Blake, prende le esperienze rock e grunge degli anni ’90 e le mescola al pop contemporaneo e ai paesaggi sonori degli ultimi lavori dei Leprous. In definitiva: un nuovo inizio. “Ogni parte dell’album -racconta Lorenzo Pasini- è legata alle altre da una sensibilità condivisa e dal velo di malinconia che colora, in diversi modi e misure, le canzoni del mio disco”.

TRACKLIST

1. Low Lights
2. Empty Spaces
3. Someone To Blame
4. Look With You
5. Get Out Of Me
6. Sink My Teeth
7. Dear Walls
8. Sane
9. Under Crystal Domes
10. Sew