Facciamo andata senza ritorno
Decidi tu la meta e andiamo in capo al mondo
Un uragano ci fa perdere il controllo
Tutto è concesso in questa parte del sogno
Sta succedendo, sì sta succedendo
Prepariamoci all’impatto
Un’imprudente parola di troppo
E i nostri sguardi si precipitano al suolo
Come è difficile un sorriso disinvolto
Quando un pensiero corre libero e scomposto
Sta succedendo, sì sta succedendo
Prepariamoci al contatto
Ed ho fatto appena in tempo a respirare
L’istinto di scappare e non volere altro che
Restare e non temere di guardare
In basso il mare, il cielo e il grano
Sporgersi è un dovere a volte necessario
Facciamo andata senza ritorno
Betabloccante inibizioni messe al bando
Lasciamo agli avvoltoi la pena e lo sconforto
L’amabile carogna di un ruolo imposto
Sta succedendo, sì sta succedendo
Rimettiamoci al comando
Ed ho fatto appena in tempo a respirare
L’istinto di scappare e non volere altro che
Restare e non temere di guardare
Venere al tramonto culla un piccolo mistero interplanetario
Ed ho fatto appena in tempo a respirare
L’istinto di scappare e non volere altro che
Restare e non temere di guardare
Dall’alto il cuore acceso di un vulcano
È uno stupore intenso, straordinario