(di Daniele Rossignoli) Marco Vezzoso (tromba e flicorno) e Alessandro Collina (pianoforte e keyboards) dedicano un doppio Cd alle opere di Vasco Rossi. ‘Kind of Vasco’ (Art in Live/Egea Music), che esce oggi, comprende 15 brani strumentali che rappresentano la lunga carriera del rocker di Zocca. “L’idea nasce da lontano -spiegano intervistati da IlMohicano– sulla scia di ‘Sally’ che è stata una delle prime canzoni che abbiamo riarrangiato di Vasco Rossi e che faceva parte dell’album ‘Italian Spirit’. Da lì è nata l’idea di realizzare un omaggio a Vasco per i suoi 45 anni di carriera e in occasione del suo 70/mo compleanno”.

Il tutto sotto l’attenta supervisione del ‘Komandante’ perchè, spiegano Vezzoso e Collina “Il mondo che gira attorno a lui è immenso e ci sono delle cose che, purtroppo, a volte sfuggono al suo controllo, c’è un po’ di pirateria che lo riguarda e lui ci tiene, ovviamente e come è giusto che sia, a dare il benestare a quello che ritiene più opportuno e che meglio lo rappresenta. Abbiamo quindi avuto il suo diretto benestare e la cosa è stata di grande soddisfazione per noi”. Nel frattempo lo stesso Vasco ha oggi pubblicato sul suo profilo Instagram una storia dedicata all’album.

I due jazzisti non nascondono poi l’idea che questo progetto possa avere un seguito sempre con Vasco Rossi come protagonista o dedicato ad altri grandi interpreti della musica italiana: “siamo sempre più convinti che la musica italiana abbia un ruolo importante non solo in Italia ma anche nel mondo, perché è legata alla melodia. Vasco ha creduto nel progetto -aggiungono- lo ha sostenuto e ha fornito un contributo importante alla musica strumentale che in questo momento, a livello di mercato, è quella che ha più difficoltà. Il fatto di avere il più grande artista dalla nostra parte ci porta forza ed energia e ci fa pensare che, in effetti, si può andare avanti cercando altre cose sempre legate al mondo della musica italiana”.

“Abbiamo dedicato molto tempo e dedizione alla realizzazione di questo progetto discografico, ne siamo stati davvero rapiti – affermano Marco Vezzoso e Alessandro Collina – ‘Kind of Vasco’ supera ogni confine tra i generi: rock, pop, jazz, world music, classica; una miscellanea che va oltre le singole identità dei linguaggi e, grazie alla musica del Komandante, confluisce in un solo crogiuolo: musica strumentale allo stato puro”.

L’album è stato realizzato insieme al percussionista Andrea Marchesini e ha visto la partecipazione di un’orchestra d’archi diretta dal maestro Corrado Trabuio e l’intervento del violinista indiano Neyveli S. Radhakrishna.

Questa la tracklist di ‘Kind Of Vasco’:

CD 1 – ‘Come nelle favole’, ‘Ogni volta’, ‘Un mondo migliore’, ‘Vita spericolata’, ‘Il mondo che vorrei’, ‘Rewind’, ‘Sally (Trio version)’ (già contenuta nell’album ‘Italian Spirit Japan’) e ‘Siamo solo noi’;

CD 2 – ‘Sally (Duo version)’ (già contenuta nell’album ‘Italian Spirit’), ‘Una splendida giornata’, ‘Vivere’, ‘L’una per te’, ‘Albachiara’, ‘Un senso’, ‘Ridere di te’ e ‘E…’.

Umberto Germinale Phocus Agency