È disponibile da oggi sulla piattaforma di RaiPlay Sound ‘Falò’, il podcast di Rai Radio2 ideato, scritto e condotto da Niccolò Agliardi. ‘Falò’, la nuova serie di podcast original di Radio2, è nato per raccontare le canzoni ma ha finito per scoprire le persone.  I 6 protagonisti di questa prima edizione, Diodato, Emis Killa, Ermal Meta, Mogol, Samuele Bersani e Federico Zampaglione dei Tiromancino, descrivendo le loro opere hanno inaspettatamente rivelato frammenti ancora più preziosi di vita e di scelte profonde. Conversando con i suoi colleghi autori, Agliardi proverà a rispondere alla domanda che si cela dietro ad ogni canzone: ‘perché si scrive quella canzone?’.

Protagonista della prima puntata è Ermal Meta che parlando della sua ‘Lettera a mio padre’ racconta di un difficile rapporto padre/figlio, un racconto senza difese tra consapevolezza e ricostruzione dando della sua canzone un ritratto inedito e intimo. Samuele Bersani è al centro del secondo episodio con la sua ‘Mostro’ dove il tema della paura per il diverso e l’ignoto si alterna al racconto delle burrasche dell’adolescenza e dell’incontro determinante con Lucio Dalla.

Il terzo episodio vede al centro del racconto ‘La descrizione di un attimo’, una delle canzoni più iconiche di Federico Zampaglione dei Tiromancino. Un ritornello sbagliato per una storia da rammendare, sullo sfondo il sogno di una vita e una Roma in pieno fermento creativo. Il quarto appuntamento con ‘Falò’ ha al centro del racconto ‘Babilonia’ di Diodato. La crisi professionale di un giovane uomo che deve decidere come riallineare il futuro, la musica come porto sicuro e il perdono verso sè stessi e verso una città che soffre.

Io vorrei, non vorrei, ma se vuoi’ e Mogol sono i protagonisti della quinta puntata del podcast dello scrittore e autore milanese. Durante la chiacchierata, Mogol racconta gli anni del grande sodalizio, la musica che conduce le parole e il rigore del rapporto con Battisti. A chiudere questo primo ciclo di incontri di Emis Killa. Durante l’incontro con Niccolò Agliardi il rapper ha raccontato, partendo dal suo brano ‘Notte gialla’ (featuring Madame) la periferia, il riscatto, le rime, la rabbia e poi la pace di una barca in rada, le sostanze, i tradimenti, il successo e l’età adulta con cui fare i conti.