La mia ombra la tua mangiate dai cani
Hai detto “ho fame”, hai detto “verrò con te”
Tu mi ricordi Dio, tu mi ricordi Dio
Che gira e rigira un bicchiere tra le mani
Senza che nessuno goccia si versi
E nessun anima cada

Diffida della purezza delle sue per il pane
Vieni scappiamo i soccorsi ai per sempre ai domani
Tu mi ricordi Dio, tu mi ricordi Dio
Che gira e rigira un coltello tra le mani

Senza che nessuna goccia si versi
L’ultimo segnale dal mondo
L’ultimo respiro del mondo
Negli occhi degli amanti
L’ultimo segnale dal mondo
L’ultimo ricordo del mondo
Nel corpo degli amanti