Si intitola ‘Sarei diverso’ il singolo d’esordio di Jumbo, rapper bolognese classe 1999, per Reptilia, la nuova etichetta discografica dedicata allo street lanciata come divisione di Bagana Edizioni Musicali. Con ‘Sarei diverso’ Jumbo, nome d’arte per Davide Giorgis, apre una nuova parentesi del suo percorso artistico.

“Il brano -spiega Jumbo-  è nato un po’ di tempo fa, ma l’avevo chiuso in un cassetto. Pochi mesi fa l’ho ritrovato e riascoltandolo mi sono reso conto di cosa avevo scritto e perchè. Mi sono reso conto di quanto sono diverso ora rispetto a prima, e di quanto ‘Sarei diverso’ se avessi vissuto in un modo differente anche solo un giorno della mia vita. In questo pezzo ci sono le immagini e situazioni della mia adolescenza, del senso di appartenenza alla città, al gruppo di amici, alla famiglia. Le ho scritte per dargli forma e consistenza. ‘Cosa darei per ritornare ancora’, non per rivivere il passato, ma per vedere cosa mi avrebbe riservato il futuro di diverso”, commenta il rapper.

Un sound semplice e originale, con pochi elementi ben combinati insieme a creare strutture sempre più energiche e catchy. Come precisa Jumbo “Le ispirazioni nella creazione del sound sono tante, come in tutto quel che faccio. Mi piace inserire strutture ritmiche diverse durante il pezzo, tiene alta l’attenzione ed è divertente cercare di capire come accoppiare le cose senza lasciarsi cadere nei clichè di un genere musicale già sentito. Cerco sempre di creare un suono originale e riconducibile solo a me”.

‘Sarei diverso’ è stato registrato e mixato presso il Garage 53 di Bologna, il mastering è a cura di Matteo Castaldini aka Aka5ha. Testi e musica sono di Jumbo. L’artwork è opera di Filippo Giandomenico aka UglySquatch. Il concept è ispirato al fotogramma del video di Stronger’ di Kanye West. Jumbo commenta: “A mio avviso, questo frame rappresenta bene il cambiamento, le modifiche che può fare un robot: acquista nuove parti e rottama i pezzi vecchi di sé, che è un po’ la stessa cosa di vivere la vita”.