‘Sciura Milanese’ è il quarto singolo dell’artista lituana trapiantata a Milano Popa. Il nuovo brano è un inno all’eleganza delle iconiche signore di Milano e alla loro timeless elegance: tra un caffè alla pasticceria Sissi, un vernissage in via Statuto, un inverno a Courmayeur e un’estate a St. Tropez. Il videoclip è della filmaker Ippolita del Bono Venezze.
Sonorità italo disco evocano un sogno a occhi aperti, in cui ognuno di noi può vivere una giornata a la page come quella di un grand dame Milanese. Chic, sofisticata, con un cane e il cappotto beige: questa è l’iconografia della sciura milanese vista dagli occhi di Popa da quando ha iniziato a lavorare nella moda in Italia e a frequentare il quadrilatero d’oro. Ambizioni, desideri, voglia di sognare e di italianità, di classe e discrezione. Come un racconto di Gadda in chiave millennial, ‘Sciura Milanese’ è un omaggio alle giornate à la page di queste eterne muse, dolci come pasticcini e taglienti come delle Mrs Dalloway contemporanee. 


Maria Popadicenko (Popa) vive in Italia dove ha lavorato per dieci anni come designer di moda donna per diverse case del lusso italiano, come Max Mara ed Emilio Pucci. Il progetto Popa vede la luce nel 2019, insieme al produttore e compositore Carlos Valderrama passano giornate pigre e luminose di quell’estate osservando e riflettendo sulla cultura del vivere italiano a sull’esperienza che Maria ha di questa dolce vita.