“E’ stata la mano di Gianni”. Con ironia Jovanotti ha commentato lo ‘scivolone’ di Gianni Morandi che ha rischiato l’eslusione dal prossimo Festival di Sanremo per avere, inavvertitamente, ‘postato’ una traccia del brano ‘Apri tutte le porte’, scritto dallo stesso Lorenzo Cherubini e che Morandi interpreterà alla prossima kermesse sanremese. Tra gli hashtag usati da Jovanotti per commentare l’accaduto ce n’è uno che riprende la locandina dell’ultimo film di Paolo Sorrentino, ‘E’ stata la mano di Dio’ che diventa #èstatalamanodigianni.

“Quando ieri mattina ho visto il nome di Gianni Morandi illuminarsi nel cellulare -ha ricordato Jovanotti- ho risposto e una voce cavernosa mi ha detto: ‘Lorenzo siamo nei guai, credo di aver fatto un casino, mi sono sbagliato, ho questa mano che quando uso il cellulare confonde i tasti…’. Comunque dopo una giornata e una notte di mani nei capelli la cosa si è risolta nel migliore dei modi. È stato un incidente, al Festival di Sanremo Gianni c’è!!!! -ha sottolineato Jovanotti- oggi abbiamo consegnato il pezzo ‘Apri tutte le porte’ alla casa discografica, prodotto dal grande Mousse T che ha dato un sound fantastico e Mr. Morandi lo ha cantato come sa fare lui. Tutti i musicisti coinvolti sono eccezionali e felici di suonare per una leggenda. Gianni nel 2022 festeggia 60 anni dal suo debutto e 50 dal suo primo Sanremo -ha concluso Jova- ma sarà comunque una fantastica prima volta”.