Da oggi no ci sono più

Cambio quartiere e stazione

Via da posti a cui

non appartengo più

 

Niente rancore

Via da luoghi senza sentimento

Voglio vivere lontano dai perché

Perché…

 

Voglio uscirne fuori

e sentirmi fragile

e non far finta di esser meglio

armato fino a dentro

 

Lo senti quel vuoto?

Alle volte improvviso a volere bene

Ci provo ma non mi viene mai

Rispondo con tutti i difetti che tengo

come un cane che morde il vento

 

Che ho fatto un’armatura

La visiera è troppo scura

Lasciata da un nonno

che dimenticava il suo nome

Una brutta tortura

 

Ho comprato casa fuori

Una stanza dei rumori

così riuscirò ancora a sentire

qualcosa di nuovo più forte del vuoto

 

Voglio uscirne fuori

e sentirmi fragile

e non far finta di esser meglio

armato fino a dentro