(di Daniele Rossignoli) “A volte non riconoscevo Alessandra Amoroso. Adesso che ci ho fatto pace, sono molto più sicura, ho lavorato molto sulle mie paure e oggi non più paura di niente, non ho paura di espormi, non ho paura di dire la mia e portare avanti il mio pensiero. Oggi sono felice di quello che ho fatto e finalmente mi guardo allo specchio e sono orgogliosa di quello che sono diventata”. A dieci anni dall’esordio, Alessandra Amoroso fa un primo bilancio della sua carriera ma soprattutto della sua vita, privata e pubblica, soddisfatta per quello che è diventata. E per festeggiare i suoi primi dieci anni, Alessandra esce con un nuovo disc0, ‘Tutto accade’ (Epic/Sony Music) a distanza di tre anni dal suo ultimo lavoro discografico.

L’album, in uscita venerdì 22 ottobre, è composto da 14 brani inediti che vantano la firme di una squadra d’autori d’eccezione della scena pop italiana, scelti con cura per l’occasione e guidati dalla stessa Alessandra: Paolo Antonacci, Davide Petrella, Federico Zampaglione, Federica Abbate, Giordana Angi, Rocco Hunt, RobertoCasalino, Cheope, Virginio Simonelli, e poi ancora Federica Camba, Daniele Coro, Antonio Iammarino, Daniele Magro, Fabio Gargiulo e Davide SimonettaIl tutto arricchito da un’importante ricerca stilistica, nuove sonorità e produttori del calibro di Dario Faini, Francesco ‘Katoo’ Catitti e Takagi & Ketra.

Raccontando la sua crescita, Alessandra Amoruso spiega di come, in passato, nascondesse le sue paure, le sue insicurezze e la sua timidezza “dietro ad un sorriso o un pianto. Non riuscivo ad andare dritta all’obiettivo ma oggi -sottolinea- ringrazio quel sorriso e quelle lacrime che hanno mascherato differenze e difficoltà perché oggi ma oggi non ho più paura di niente e sono felice. Tutto accade -spiega Alessandra- è l’album della consapevolezza. Nella mia vita, in questi due anni e mezzo, ho fatto un percorso nel quale ho messo tutta me stessa, cercando di capire quali fossero i miei limiti e come superarli. Ho cercato di prendere tutti gli strumenti possibili per poter essere la donna che sono oggi. Consapevolezza, quindi, penso che si addica molto a ‘Tutto accade'”.

“La cosa meravigliosa di ‘Tutto accade’ -sottolinea l’artista- è che molti brani sono arrivati prima di fatti realmente accaduti poi nella mia vita. Alcuni testi sono stati cambiati dopo il lockdown ma non per la chiusura che c’è stata ma perché volevo dare un senso diverso. Così dopo il lockdown è nata ‘Sorriso grande’ perché ritengo che dopo la notte ci sia sempre un sorriso grande. Io sono una persona che cerca di vedere il sole anche dove non c’è. ‘Tutto accade’ non è un caso -spiega- e quanto è accaduto, probabilmente doveva accadere per  farci riflettere, per avere più tempo per noi, per riordinare le priorità della vita”.

“Ognuno di noi fa il percorso che crede -prosegue Alessandra Amoroso- io penso sempre positivo ma purtroppo mi è capitato di vedere in giro tanto odio, tanta cattiveria e questo mi fa mal. In un momento così brutto, in un periodo così surreale io pensavo che ne saremmo usciti tutti più buoni, tutti più uniti invece -osserva- in questi giorni ho visto che c’è sempre ancora l’attenzione verso il negativo, il puntare il dito contro qualcuno e qualcosa. Spero che tutto questo possa cambiare perché ho sempre voglia di vedere il bicchiere mezzo pieno e mai mezzo vuoto”.

Ma il bicchiere mezzo vuoto, per Alessandra Amoroso è rappresentato, in questo momento, dalle difficoltà che il mondo dello spettacolo e della musica in particolare, stanno attraversando: “io mi reputo una persona che porta in giro l’entusiasmo e in realtà penso che parto, comunque, da un  punto di vista privilegiato ma bisognerebbe far qualcosa per tutta quella gente che fa musica, che crede nella musica e che lavora per e con la musica e diciamo che ancora oggi non siamo soddisfatti. Non sono contenta se ‘Tutto accade’ mi rende ‘feliciotta’ diciamo che per il resto, per il settore non lo sono. Non possiamo più scendere a compromessi -osserva- dopo due anni durante i quali abbiamo fatto di tutto, forse più di altri abbiamo avuto tanta pazienza, abbiamo rispettato le regole e le stiamo ancora rispettando adesso non se ne può proprio più: tutto il resto del mondo fa musica, vive con la musica. Noi siamo l’ultima ruota del carro -conclude- solo da noi ci sono ancore delle limitazioni”.

Tornando all’album e alla scelta delle canzoni, Alessandra Amoroso spiega “sono andata dove mi portava il cuore: ho scelto con il cuore, con la pancia e con la testa. All’interno dell’album ho voluto persone che si avvicinassero al mio vissuto, alla mia vita, alle mie emozioni. Chi, insomma, strada facendo aveva capito il mio carattere, la mia personalità, la sandrina nel profondo e loro -conclude- sono riusciti a rendere meraviglioso ‘Tutto accade’.

‘Tutto accade’ è stato anticipato dai brani ‘Piuma’, ‘Sorriso Grande’ e ‘Tutte le volte’, singolo attualmente in radio.

Questa la tracklist di ‘Tutto accade’: 1. ‘Sorriso Grande’, 2. ‘AleAleAle’, 3. ‘Canzone Inutile’, 4. ‘Piuma’, 5. ‘Il bisogno che ho di te’, 6. ‘Un senso ed un compenso’, 7. ‘Che sapore ha’, 8. ‘Ti vedo da fuori’, 9. ‘Un’impressione’, 10. ‘Tutte le volte’, 11. ‘Una strada per l’allegria’, 12. ‘Il nostro tempo’, 13. ‘Tutte le cose che io so’, 14. ‘Tutto accade’.

L’album è disponibile in pre-order qui: https://epic.lnk.to/TuttoAccade

Dal 22 ottobre partirà poi il ‘Tutto Accade – Instore tour’, 16 appuntamenti nelle principali città italiane con cui Alessandra tornerà finalmente ad incontrare il suo pubblico: il 22 ottobre a Milano (Feltrinelli Red City Life – Piazza Tre Torri 1 – ore 17.00), il 23 ottobre a Roma (Feltrinelli – Galleria Alberto Sordi – ore 20.00), il 24 ottobre a Lecce (Feltrinelli – Via Templari, 9 – ore 17.00), il 26 ottobre a Napoli (Feltrinelli – Via Santa Caterina a Chiaia, 23 – ore 17.00), il 27 ottobre a Bari (Feltrinelli, Via Melo, 119 – ore 17.00), il 28 ottobre a Catania (Feltrinelli – Via Etnea, 283 – ore 17.00), il 29 ottobre a Palermo (Feltrinelli – Via Cavour, 133 – ore 17.00), il 31 ottobre a Torino (Feltrinelli – Piazza C.L.N , 251 – ore 17.00), il 2 novembre a Firenze (Feltrinelli – Piazza della Repbubblica 26R – ore 17.00), il 3 novembre a Bologna (Feltrinelli – Piazza Ravegnana, 1 – ore 17.00), il 4 novembre a Genova (Feltrinelli – Via Ceccardi, 16R – ore 17.00), il 12 novembre a Messina (Feltrinelli – Via Ghibellina, 32 – ore 17.00), il 14 novembre a Caserta (Juke Box – Via Carlo Cornacchia, 10 – ore 15.00), il 16 novembre a Reggio Emilia (CC I Petali c/o UCI Cinema – Piazzale Atleti Azzurri D’Italia, 5 – ore 16.00), il 17 novembre a Villesse – Gorizia (CC Tiare Shopping – Località Maranuz, 2 – ore 17.00), il 18 novembre a Stezzano – Bergamo (CC Le Due Torri – Via Guzzanica, 62/64 – ore 16.00). 

Nel 2022 ci sarà il grande ritorno live con l’evento Tutto accade a San Siro’, il 200esimo concerto della carriera dell’artista, previsto per il 13 luglio, in cui Alessandra Amoroso per la prima volta si esibirà sul palco più prestigioso della musica pop e rock italiana e internazionale, quello di San Siro. I biglietti per l’evento sono disponibili in prevendita su TicketOne, su Vivaticket e nei punti vendita e prevendite abituali (info su www.friendsandpartners.it).