Esce giovedì 9 settembre il nuovo singolo della band lombarda La Belle Epoque dal titoloTutto quello che saremo’. La Belle Epoque ritorna dopo qualche anno di silenzio con una nuova maturità sonora, un singolo di rottura che mette, temporaneamente, da parte chitarre e distorsioni per lasciare spazio ad un dialogo tra sezione ritmica e tastiere.

La Belle Epoque è una band alternative-rock bergamasca attiva dal 2009, composta da Luca Boschiroli (voce e chitarra), Dario Sorano (voce, chitarra e tastiere), Daniele Pizzigoni (basso) ed Aronne Gavazzeni (batteria e percussioni). Dopo un’iniziale proposta di cover di matrice anni ’90, la band lavora alla stesura di alcuni brani inediti ed elaborando una dimensione sempre più personale con l’importante scelta dei testi in lingua italiana, nel febbraio 2012 viene autoprodotto un demo-ep dal titolo ‘Rumori dal piano di sotto’ contenente tre tracce inedite.

Il sound e gli arrangiamenti diventano nel tempo più definiti e riconoscibili. I pezzi vedono convivere intrecci melodici armoniosi con incursioni elettriche più spinte, trovando una sorta di equilibrio negli intrecci di chitarre e tastiere. Negli ultimi mesi del 2014 danno il via al processo di realizzazione del primo disco ufficiale. Il progetto prende forma tra febbraio e maggio 2015 con la supervisione di Jean Charles Carbone.

Nasce così ‘Il Mare di Dirac’, un disco di otto tracce dal sapore decisamente live, con la quale la band vuole allargare gli orizzonti locali e spingersi in un panorama decisamente più ampio. Anticipato dal singolo ‘Cracovia’, il disco viene pubblicato nel novembre 2015. Dopo due anni di intensa attività e con molte nuove idee nel cassetto, nel 2018 la band decide di dedicarsi completamente alla stesura di un nuovo lavoro, con la precisa intenzione di non porsi nessun limite in termini compositivi e di arrangiamenti. Nascono cosi dieci nuovi brani molto intimi e personali, che mettono un punto alla parentesi del disco precedente e rappresentano una nuova dimensione sonora della band.

I nuovi brani vengono incisi tra il gennaio ed il marzo 2020 presso l’EDAC Studio di Fino Mornasco e guidati da Davide Lasala ed Andrea Fognini prende forma un nuovo disco ricco di sfumature ed arrangiamenti che vuole strizzare l’occhio ad un articolato pop-rock d’autore. Interrotti dall’inaspettata e dura parentesi pandemica, la band decide di posticipare la pubblicazione del disco sino ad oggi. Alla ricerca di un nuovo inizio è cosi che viene pubblicato ora un primo singolo, ‘Tutto quello che saremo’, che anticipa l’album di prossima uscita, accompagnato da un videoclip firmato Erika Errante.