Poche parole servono per descrivere Guy Davis, chitarrista, banjoista, armonicista, cantante ma anche un attore, sarà in Italia dal 9 al 26 settembre per una serie di concerti. Figlio di Ruby Dee e Ossie Davis, celebri attori, registi e attivisti per i diritti civili degli afroamericani, Guy Davis ha ereditato da loro la passione per le storie che racconta attraverso la sua musica, sempre nel solco della tradizione, influenzato nei testi da artisti come Blind Willie McTell e Big Bill Broonzy, e per la sua musicalità da artisti diversi come Lightnin’ Hopkins e Babatunde Olatunji.

Guy Davis può essere considerato tra i più importanti bluesmen della storia, dopo il suo debutto nel 1995 con quel ‘Stomp Down The Rider’ che lo ha proiettato nell’Olimpo dei grandi nomi. Il suo recente omaggio a Sonny Terry & Brownie McGhee gli è valso la nomination per un Grammy Awards, con il disco  ‘Sonny & Brownies’ Last Train’, uscito nel 2017. A giugno è uscito il suo nuovo disco ‘Be Ready When I Call You’, un mix di blues, folk e americana che verrà presentato nei suoi concerti in Italia.
  • 09/09 Santa Maria Capua Vetere – Anfiteatro Campano
  • 13/09 Novellara (RE) – Teatro Comunale
  • 14/09 Verona – Club Il Giardino
  • 15/09 Brescia – Lo strampalato
  • 16/09 Milano – 22 WOL
  • 26/09 Tavagnacco (UD) – Guitar Festival