Si intitola ‘Estate Italiana’ il nuovo singolo di Marta Festa, la cantautrice dall’immaginario vintag. Il sound del brano si rifà alle atmosfere anni ‘60 e scorre su una melodia spensierata ed estiva, un cha cha cha dal gusto retrò, ma moderno al tempo stesso.

‘Estate Italiana’, spiega Marta Festa “è un brano che celebra l’estate e la tipica vacanza in Italia. Nel brano parlo di luoghi, situazioni e oggetti comuni, come i racchettoni, il pedalò o il gelato all’amarena, dei veri evergreen per questa stagione nel nostro Paese. Nonostante la canzone sia allegra, il racconto è quello di una situazione sentimentale poco felice: un amore estivo conosciuto in vacanza, che si è costretti a salutare prima di tornare alla solita routine. Con questo brano ho voluto raccontare l’estate in tutte le sue forme, con un’aria un po’ retrò, per sentirsi al mare in Riviera anche quando si è in città”.

Disponibile online anche il videoclip del brano, in cui l’attenzione al look e alle atmosfere vintage contribuisce a ricreare un impatto visivo d’altri tempi. Il video, diretto da Federico Santaiti è stato realizzato tutto in post-produzione all’interno dei nuovi studi di produzione video 14/16 Studios della Warner Music Italia.

Classe 1998, Marta Festa è una cantautrice italiana. Marta lascia la Milano della moda per cui lavorava e compie un percorso al contrario, trasferendosi da Nord a Sud, precisamente a Napoli, per amore e per lavorare con un’affiatata squadra di lavoro partenopea. Contaminata e affascinata dall’iconografia della musica leggera anni ‘60, nel 2020 pubblica il suo primo singolo intitolato ‘Stanza 207’. I suoi testi hanno un sapore prettamente ‘vintage’ e incrociano un gusto musicale ed una sensibilità estetica che si rifà a cartoline, cuscini a fiorellini e tovaglie da trattoria, dove tiene la sua scheda audio e il suo Mac.