Un anno dopo ‘Save Me’, una suite di 40 minuti e 21 secondi, il musicista spezzino trapiantato a Bologna Shiva Bakta (all’anagrafe Lidio Chericoni) torna con il singolo I See You’ (Noja Recordings). Una canzone d’amore in 6/4 con improvvise irruzioni di battute in 7/4, perché nel 2021 le canzoni d’amore hanno bisogno di altre unità di misura. Una canzone che potrebbe essere stata scritta nel 1978, suonata nel 1997, e mixata 10 giorni fa e che è solo un episodio del nuovo album in uscita dopo l’estate.
Shiva Bakta è Lidio Chericoni, musicista spezzino trapiantato a Bologna nel 2009 pubblica lo ‘Shiva Bakta Homerec Album’, disco non ufficiale che raccoglie 13 demo incisi con mezzi di fortuna a cavallo tra 2008 e 2009. Nel 2010 si trasferisce a Milano dove dà vita alle 10 canzoni che costituiscono Third’, il suo primo album ufficiale registrato presso lo studio Hukapan degli Elio e le Storie Tese, uscitoil 19 marzo 2014.
Dal 2015 collabora con il cantautore spezzino Matteo Fiorino: suona negli album ‘Il masochismo provoca dipendenza’ (2015) e ‘Fosforo’ (2018) e lo accompagna dal vivo. Scrive musiche per vari cortometraggi e per il lungometraggio ‘La terra dei motori’ di Pierluigi De Donno (2017, Sonne film, Doruntina), e lavora a un progetto strumentale elettronico di ninna nanne psichedeliche (l’Ep ‘Try to Stay Awake #1’).
Tra il 2017 e il 2020 lavora in totale solitudine al suo secondo album, ‘Save Me, un’unica traccia di 40 minuti e 21 secondi tra psichedelia, elettronica, progressive anni ’70 letta con le lenti del 2020.
Photo credit: Jacopo Grassi