“In un rapporto di coppia non è tanto la quantità che conta ma la qualità. Non si deve ‘pesare’ il tempo passato con il partner perché le ore trascorse insieme non tornano più indietro”. E’ quanto sostiene la cantautrice Anna Capasso che a IlMohicano spiega il senso del suo ultimo singolo ‘Ballo da sola‘, brano scritto dalla stessa artista insieme a Massimo D’Ambra e nato in pieno lockdown. “Durante la quarantena -sottolinea- molti rapporti sono stati messi a dura prova. Tuttavia -osserva- l’importante non è quantificare il tempo trascorso con il proprio partner, ma la sua qualità. Spesso veniamo accusati, o noi stessi accusiamo il nostro partner, di dedicarci poco tempo. Si può essere distanti anche se siamo seduti uno accanto all’altra, sullo stesso divano”, sottolinea.

“Quante volte ci siamo ritrovati distanti, pur restando fedeli -osserva Anna Capasso- basta attivare la fantasia, sognare e volare indietro nel tempo, rivivere tutti quei momenti trascorsi insieme. In quell’istante si comprende che l’amore supera ogni ostacolo e accorcia tutte le distanze. Ecco quindi che ‘Ballo da sola’  -osserva- può essere un messaggio universale per chi ha il proprio partner lontano. Non è importante che il rapporto con il proprio partner duri un’ora, un giorno o una settimana -aggiunge- l’importante è  avere accanto una persona che sappia donare il proprio tempo, non le proprie pause”.

‘Ballo da sola’ (distribuito da Artist First) è accompagnato da un videoclip diretto da Ferdinando Esposito e girato nella splendida cornice della penisola sorrentina, dove la cantautrice trascorre tre giorni di vacanza con il proprio partner, interpretato dall’attore Ivan Boragine. In questi tre giorni realizza che il partner è molto importante per lei nonostante non sia sempre presente al suo fianco, felice di ritrovarselo vicino dopo essersi svegliata da un sogno.

Dopo ‘Ballo da sola’, Anna Capasso sta lavorando alla realizzazione di un album che dovrebbe veder la luce la prossima primavera. Nel frattempo, si sta dedicando anche alla sua attività di attrice: Anna Capasso sarà infatti tra le protagoniste di una fiction Rai in uscita il prossimo anno.

Nata a Capua, Anna Capasso ma ha sempre vissuto tra Napoli, Roma e Milano. Cantante e attrice di cinema e teatro, è protagonista per sei anni dell’Accademia della canzone di Sanremo, arrivando tutti gli anni in finale. Nel 2001 è finalista della manifestazione canora Sanremo Rock. Al fianco di Red Ronnie ha preso parte all’ I-Tim Tour. Apprezzata attrice di teatro e cinema, Anna Capasso porta in tour il suo spettacolo di prosa e musica dal titolo ‘Donne in viaggio da Napoli a Broadway’ ed è tra i protagonisti del mediometraggio ‘Bruciate Napoli’, della serie tv ‘Sangue del tuo sangue’, e dei cortometraggi ‘Don Vesuvio’ e ‘La musica è finita’. È protagonista di ‘Gramigna’, al fianco di Biagio Izzo ed Enrico Lo Verso, film candidato ai Premi David di Donatello.

Molto vicina ai temi umanitari e testimonial di Unicef e Lilt Napoli, nel 2012 ha ideato il premio nazionale ‘L’Arcobaleno Napoletano’ in collaborazione con la Fondazione Melanoma Onlus diretta dal professore Paolo Ascierto, oncologo e medico ricercatore dell’Istituto dei Tumori Pascale di Napoli.  Nel 2019 pubblica il singolo ‘Come pioggia’ (vincitore nel 2020 del concorso internazionale ‘CortiSonanti’ come ‘miglior interprete’) con la produzione musicale di Massimo D’Ambra e nel 2020 pubblica il singolo ‘Bye Bye’ che punta il dito contro ‘gli amori tossici’. In tv è stata ospite, in veste di vocal coach, del programma ‘Stasera tutto è possibile’ condotto da Stefano De Martino su Raidue.