‘Non pensi a noi’ è il nuovo singolo di Belly Button, in uscita per Honiro Rookies e prodotto da Monakos. Il brano racconta il sentimento della gelosia e degli effetti rovinosi che causa a chi la prova. Un’emozione forte raccontata attraverso l’eleganza del pop e l’energia del rock, in un pregevole equilibrio creato da strofe delicate e da ritornelli esplosivi, con chitarre distorte e graffianti. Protagonista è soprattutto la voce di Belly Button capace a dare le giuste dinamiche e interpretare il suo testo con una forza straripante. 

Non pensi a noi’ “è l’inno della gelosia infondata. Attraverso il racconto di una situazione semplice ma evocativa, ho provato a raccontare un dubbio che probabilmente tutti noi abbiamo provato in qualche modo almeno una volta. La tua ragazza ti scrive che esce con le amiche. Intanto stai a casa, compagno di stanza delle tue insicurezze e della tua emotività esagerata. Partono così tutti i film mentali possibili e la chitarra, come un diavolo, ti suggerisce che lei di sicuro non sta pensando a voi in quel momento”.

Belly Button, all’anagrafe Sergio Gabriele Bruni, è il nuovo talento pop di casa Honiro. Il nome d’arte fa riferimento alla ‘prima ferita’ di ogni essere umano: l’ombelico. Grazie alle sue canzoni, Belly Button riesce a cicatrizzare le ferite della sua anima, affrontando frontalmente le proprie fragilità.

Classe ’97, Sergio si dedica alla musica classica a 9 anni perché non è bravo negli sport. Tra arpeggi e scale, nella sua cameretta ascolta e balla anche le grandi star del momento: Lady Gaga, Justin Bieber, Ed Sheeran, sognando segretamente di diventare come loro.  A questi ascolti si aggiungono anche i re del pop italiano Tiziano Ferro, Claudio Baglioni, Jovanotti. 

La scintilla creativa si accende a un contest di scrittura del liceo. Compone la sua prima canzone perché la musica può diventare un’arma per vincere la sua timidezza e poter socializzare con i suoi compagni. Da lì non smette più di scrivere. Nel 2016 incontra il produttore Mario Romano (in arte Monakos) e grazie alla sua guida nasce il progetto Belly Button.