Io e te Io e te Io e te Io e te Io e te Io e te Io e te Io e te
Il mio stesso silenzio
Stesso corpo Battito Muscolatura Occhio Dente Vertebre Temperatura Coraggio E a volte paura
Gua – Gua – Guardiamoci
Meno di un millisecondo di ritardo
Il discorso telepatico sul ponte sospeso dello sguardo
Qualcosa che credevi saldo si è crepato Nel cono dell’imbuto sei precipitato
E Atterrato Sbalzato Ammarato
sei arrivato qui

Quel che è stato è stato
Sotto pelle il tatuaggio del passato Codice Matrice Escavatrice
La tua cicatrice
Contraddice chi dice che sei tu l’Anello Debole Sei rimasto in piedi Indomabile
Il futuro Immacolato
Il tuo nome adesso è Punto e a Capo

TU A TU PER TU
NON SEMBRI PIU’COSI’ DISTANTE TU TI DIRO DI PIU’
SEI FAMIGLIARE
SOMIGLIANTE A ME
TI DIRO DI PIU’
Ho un Comandamento

Piccino Bigino Lumino Cerino:
in ogni uomo chiuso ritrovare il bambino Nella notte il mattino
L’età adulta una tuta mimetica
Non c’è algebra Non c’è aritmetica
Ogni giorno è Periodo Ipotetico Sconclusionato
Io con altri cento più ci penso più mi ostino
Se anche posso poco con poco mi incammino E faccio il gesto estremo
Il salto al buio: io
mi avvicino

TU A TU PER TU
NON SEMBRI PIU’COSI’ DISTANTE TU TI DIRO DI PIU’
SEI FAMIGLIARE
SOMIGLIANTE A ME
TI DIRO DI PIU’
TU ANCORA TU
NON SEMBRI PIU’ COSI’ DISTANTE
TI DIRO DI PIU’
SEI FAMIGLIARE
SOMIGLIANTE A ME
TU A TU PER TU
NON SEMBRI PIU’ COSI’ DISTANTE IO TI DIRO’ DI PIU’
TI HO VISTO GIA’
SEI SOMIGLIANTE
A ME A ME A ME