Si intitola Malafortuna’ (Vabooo Entertainmet/Believe Music) il primo singolo di Ivan Stray, qualcosa che descrive i disagi, le preoccupazioni, ma che sottolinea i valori, le cose realmente importanti della società. Il brano nasce nel 2014 dopo un’esperienza a Londra, dove l’artista è andato per lasciarsi alle spalle un periodo sofferto. Tornato a casa Ivan si accorge che le problematiche esistenziali non sono mai realmente andate via , ma che piuttosto ha imparato ad accettarle, affrontarle e a conviverci.

Il brano racconta la disperazione di non riuscire a salvare una società ormai compromessa da quello che ognuno di noi ha visto, ha vissuto, esperienze tanto reali e quasi impossibili da trasmettere ad altri individui. La collaborazione artistica con Marco Ulcigrai completa quello che la voce di Ivan Stray racconta, centrando in pieno la tristezza elettronica di cui sono scandite le sue parole, la bellezza di sopravvivere ai margini della società, raccontata e vissuta da una persona che è nata nella parte migliore di essa ma non per forza dalla parte giusta.

Ivan Cogodi, in arte Ivan Stray nasce nel 1984 sul lago Maggiore. Sin da giovane sperimenta con diverse band della sua zona fino a maturare la sua personale via di creazione musicale. Innamorato di musica rock, cantautorato ed elettronica decide di miscelare i generi ottenendo il risultato che lo porta, con l’aiuto del suo amico musicista e produttore Marco Ulcigrai, alla realizzazione di ‘Malafortuna’. Un manifesto di argomenti comuni sparato in faccia tra poesia e musica elettronica.