Sì lo so, so già tutto
i miei errori, le mie falsità
come un masso chiaro sulla neve bianca
se non lo vedi che dolore dà
un bambino che si siede con tanto posto proprio accanto a me
sarà un po’ curioso ma già più profondo da non rompere il silenzio che c’è
è un silenzio decisivo tra la rabbia e la tristezza
nella notte dell’addio, una piccola certezza

Quando avrò voglia di tornare a casa

quando avrò voglia di tornar da te
non avrai bisogno di chiedermi niente
perché qualcosa da chiedermi non c’è
col tuo profumo addosso alla tua pelle
ed i tuoi occhi addosso a me
avrai finito di contar le stelle
avrò finito di perdere te
magari un giorno
fosse quel giorno

Sì lo so che lo sai
che sappiamo entrambi che si sa
noi ci conosciamo come mai nessuno ha mai fatto
e come mai farà
ma conoscere fa soffrire
e conoscersi fa morire
quella parte del mio cuore che non sa lasciarti andare amore

Quando avrò voglia di tornare a casa
quando avrò voglia di tornar da te

non avrò bisogno di chiederti niente
perché qualcosa da chiederti non c’è
con la tua voglia addosso alla mia pelle
ed i miei occhi addosso a te
saranno spettatrici mille stelle
a regalarci un’ovazione illuminata
sì ce la saremo meritata

E quando avrò voglia di tornare a casa
quando avrò voglia di tornar da te
non ci sarà bisogno di chiedersi niente
perché qualcosa da chiedersi non c’è
col tuo profumo addosso alla tua pelle
dov’è normale e giusto che sia
andranno a casa tutte le altre stelle
e sarà luce nuova nella via
e un nuovo giorno
fosse quel giorno
fossimo noi
fossimo noi