‘Luna’ è la traccia attorno a cui ruota il disco omonimo del trapper Gabber e, in qualità di title-track, ne riassume tutto ciò che è all’interno. Il sound è prettamente elettronico ed avvolge il testo che inizia con una citazione, “Non è il momento” tratto dal primo singolo in assoluto di Gabber (‘Night’, 2017). Il bridge si apre citando gli Evanescence e si chiude riferendosi alle facce della Luna, quella calda illuminata dal sole e quella fredda avvolta dall’oscurità. Un cauto ottimismo verso il presente e verso il futuro e la centralità del ruolo della musica sono gli elementi che caratterizzano il testo. Le parole quasi urlate si distendono nel finale dove si cita il nome del disco, del singolo e il posto in cui si trova l’artista: la Luna.

Il brano è prodotto da Rob The Child, ossia Robin Marchetti dei Carousel 47. Il mixing e il mastering sono stati eseguiti da Ghost, ovvero Alessio Buso.

 

Photo credit: Astrid Serughetti