‘La fine’, (Maciste Dischi/Virgin Records/Universal Music Italia) è il nuovo singolo di Mobrici. Si tratta di un brano che ha aiutato l’artista ad affrontare un momento particolare della propria vita: “‘La Fine’ -spiega-  è un brano che ho scritto lo scorso autunno – commenta l’artista – con questa canzone ho affrontato il tramonto della mia band, i Canova, un periodo tra i più difficili di sempre. Anche se non voglio, mi capita sempre di affrontare la vita con le canzoni e di cercare dentro queste una soluzione, una visione delle cose”.

“Ero con una chitarra addosso -prosegue Mobrici- e ripensavo a qualche settimana prima, alle sensazioni, alle paure, e tutto sembrava portare alla mia di fine. La vita continuava a scorrere e, nel tempo, andando avanti per sua natura si era portata via tanto di quello che c’era. Proprio per questo, col senno di poi, posso dire che è un brano sulla speranza, sul non lasciarci a terra anche dopo una brutta caduta. Ringrazio questa canzone, che in un mattina di ottobre, mi ha fatto capire che, delle volte, possiamo anche lasciarci stare perché tanto, in fondo, non abbiamo scelta”.

Matteo Mobrici è un cantautore che vive a Milano. Nato batterista passa ben presto a scrivere canzoni con una chitarra in mano all’età di 14 anni. È stato il frontman della band Canova, realtà di culto del panorama indie pop italiano, scioltasi nel 2020. Da sempre spirito libero, autoironico ed inguaribile romantico, sensibile ai temi ecologisti, Mobrici è un multiforme cantautore sempre in bilico tra canzone d’autore e pop. Le sue sono storie minime per amori grandi, senza fronzoli e tanto suggestive, così autobiografiche da essere di tutti.