‘centimetro x grammo’ è il primo singolo di Federico Bianco, pubblicato da Incipit Records e distribuito da Egea Music. Il brano è accompagnato da un video, diretto da Paolo Ranzani, vede l’autore seduto alla scrivania davanti ad una macchina da scrivere in una stanza circondato da vecchi oggetti e, allo stesso tempo, su un palcoscenico vuoto spettatore della danza di due ballerini. “Il protagonista -spiega Ranzani- scrive e riesamina i momenti vissuti e ripete quei passaggi segreti che solo una coppia conosce a menadito. Rivede luci ed ombre della propria relazione d’Amore. L’inevitabile dicotomia è raffigurata dal contrasto di luci calde e fredde. Giallo e blu si toccano e si confondono, fluiscono e a volte si fronteggiano su un confine ben preciso lasciando uno spazio stretto che solo la musica può attraversare: la musica e le parole che segnano una traccia indelebile tatuata sul pentagramma. Mille lettere e mille note battute freneticamente per non perdere la memoria di quel momento. Come un identikit di un amore da ritrovare”.

Dopo l’esperienza alla testa dell’Orchestra di Ritmi Moderni Arturo Piazza e le più recenti attività come autore televisivo, Federico Bianco ha deciso di provare a sintetizzare le conoscenze raccolte in un progetto artistico. Nel 2019 è così nato l’Amore ai Tempi della Fisica Quantistica spettacolo teatrale che alterna monologhi e canzoni inedite. Subito la sensazione che le canzoni potessero vivere di vita propria è stata condivisa da pubblico e addetti ai lavori che hanno stimolato un impegno specifico di arrangiamento e registrazione in studio.

‘centimetro x grammo’ racconta l’album fotografico di un amore: l’entusiasmo dello scoprirsi e del riconoscersi reciprocamente fino ad arrivare alla stabilità e alla rinuncia del mordi e fuggi. La voce di Federico Bianco è accompagnata dalla tromba di Luigi ‘Giotto’ Napolitano. “Si parla d’amore -spiega Federico Bianco- e anche di relazione. Di quell’emozione tipica di totale immedesimazione e simbiosi con l’amato; e che col tempo e nella conferma della vita di coppia spesso si trasforma in nuove ritualità. Anch’esse care agli Dei”.