È online il sito del progetto ARDISC – (Archivio Discografico), ideato da Michele Neri che si propone di catalogare dischi italiani, mettendo a disposizione la totalità delle informazioni disponibili. Un grande impegno che ha dato vita ad un database che si propone di rendere disponibili a tutti i dati completi di una quantità sempre crescente di dischi italiani, dai vecchi 78 giri ai ‘microsolchi’ immortali degli anni ’60 e ’70 sino ai cd e perfino agli album e i singoli liquidi di oggi.

Musicisti, produttori, arrangiatori, tecnici, fotografi e grafici, piano piano l’archivio sarà sempre più popolato dai loro nomi e dalle loro opere. Tutto sarà fruibile al pubblico con grande semplicità in modo da fornire una quantità di informazioni sempre crescente, e un incrocio di dati sempre più intrigante.

“Dopo tentativi e frustrazioni, grazie ai giusti incontri, il progetto è diventato realtà e ora diventa di tutti -racconta Neri- partiamo con 500 dischi, adesso cresceremo assieme”. Oltre all’archivio, nel sito (www.ardisc.it)  sono presenti rubriche, con aneddoti e curiosità del mondo della musica leggera italiana.

 

Photo credit: Alberto Marchetti