‘Dissoluti’ è il titolo del nuovo singolo di Pier accompagnato da un videoclip. Il progetto musicale di Pier Paolo Lucarelli, in arte Pier nasce da un’esigenza di un cambiamento dato dalla sua riscoperta e maturazione artistica.
Nel singolo ‘Dissoluti’ si parla di tutte le persone che durante la quarantena si sono perse nei loro pensieri e lasciate andare a sé stesse. “La vita offre una marea di sensazioni e di emozioni -sottolinea l’artista- è facile sentirsi oppresso tra sensazioni ‘buone’ e ‘cattive’, tra il ‘male’ e il ‘bene’, molto spesso sono le sensazioni più forti che generano
ispirazione”.

Con il brano ‘Dissoluti’ Pier vuole urlare tutto ciò che sente dentro di sé, cercando di esprimere la voglia di libertà, dell’amore e del rispetto verso la vita e di tutto ciò che essa può rappresentare: Dissoluti… un attimo di leggerezza.
Pier Paolo è un ragazzo ‘fuori dagli schemi’, molto spesso ciò che pensava non era mai ciò che diceva, ma non per una censura o per non far rimanere male qualcuno, ma perché il suo cervello pensava troppo veloce e questo suo ‘essere diverso’ dai suoi coetanei lo portava ad impappinarsi, balbettare, sbiascicare e ad invertire le lettere delle parole quando parlava.

Questa sua ‘diversità’ lo faceva sentire sempre giudicato dai suoi coetanei ed avere un’ansia continua fino al punto di comunicare maggiormente con i gesti, un ampio contatto alcune volte eccessivo, l’essere vivace per compensare il non riuscire ad esprimersi correttamente. Le persone esuberanti non nascono così, tendono a diventarlo per colmare le insicurezze e quando vengono travolte da queste si sentono dissoluti nel mare di sensazioni. Durante il periodo della quarantena si è messo in gioco sfidando sé stesso, definendo il periodo come: “tristemente meraviglioso, pensare a quanto un qualcosa di così piccolo e invisibile possa creare questo silenzio”.