Penso a un mondo minimal, so come inventarlo
Togli i lacci stretti, dai, quando amici mai?
No, poi mi faccio piccola, salgo sopra un palmo
E rido a denti stretti, sai, piango mentre canto
Mentre fuori piove ascolto, dimmi
Cado, sì, da un grattacielo spento
E ridiamo assieme come i bimbi
Nella radio passa un altro pezzo
E faccio solo cose per mentirmi
Che il mio nome suona come un eco
E piangiamo insieme come bimbi
Mentre dico: “Siamo in giro”, cerco
Solo al pensiero che scrivo vola
Faccio domande da schifo, scusa
Siamo in un casino denso
Dimmi in fondo cosa hai perso
Io ti dico cosa hai perso
Solo il destino ci incrocia a metà
Poi da risposte da schifo, scusa
Mentre vivo nell’immenso
Dimmi in fondo cosa hai perso
Io ti dico che mi hai perso
Qua la strada ripida, non so ma si corre
A tratti poi si scivola e restiamo in forse
Poi mi faccio piccola dentro un vuoto enorme
Nel mio petto, chi lo sa? Lasciamo le orme
Mentre ti amo fuori ascolto, dimmi
E scesi da un ascensore spento
E giochiamo insieme come i bimbi
Nella radio passa un nuovo pezzo
Faccio solo cose per smentirmi
Che il tuo nome suona come un eco
E moriamo dentro come i film, sì
Mentre dico: “Ciao”, respiro e cerco
Solo al pensiero che scrivo vola
Faccio domande da schifo, scusa
Siamo in un casino denso
Dimmi in fondo cosa hai perso
Io ti dico cosa hai perso
Solo il destino ci incrocia a metà
Poi da risposte da schifo, scusa
Mentre vivo nell’immenso
Dimmi in fondo cosa hai perso
Io ti dico che mi hai perso
Solo al pensiero che scrivo vola
Faccio domande da schifo, scusa, ah
Siamo in un casino denso
Dimmi in fondo cosa hai perso
Io ti dico cosa hai perso
Solo il destino ci incrocia a metà
Poi da risposte da schifo, scusa
Mentre vivo nell’immenso
Dimmi in fondo cosa hai perso
Io ti dico che mi hai perso