Dopo il singolo d’esordio ‘Solo un filtro’ e il concerto nella storica venue londinese The Bedford Theatre, il cantautore Battista (all’anagrafe Giovanni Battista Sanna) torna con un nuovo singolo, ‘Lasciamoci Andare’, brano fortemente pop, scritto e composto dallo stesso artista e prodotto da Ric De Large e Dessa One in collaborazione con il chitarrista Pietro Spisni, che strizza l’occhio all’estate e invita a godersi ogni istante della propria vita.

In un periodo in cui, a causa dell’emergenza sanitaria, la libertà individuale è giustamente messa in secondo piano a favore della salute collettiva, Battista vuole lanciare un segnale di speranza, ricordandoci di porre valore ad ogni singolo respiro dell’esistenza, cercando e riscoprendo la meraviglia che si cela dietro ad ogni piccolo gesto e che la condivisione può avvenire ed anzi, diventa imprescindibile, in periodi complessi.

“Non so se posso definirmi un cantautore – dichiara l’artista – ma so che mi piace scrivere canzoni e cantare di me alla gente, trovare storie in comune ed emozionarmi con loro, la musica mi ha salvato da situazioni e persone. ‘Lasciamoci andare’ rappresenta per me la voglia di vivere ed una vera e propria rinascita, professionale e personale: nel corso degli anni mi sono spesso sentito dire che avevo molto talento, ma dovevo cercare una mia dimensione; be’, con questo pezzo penso di averla trovata. Il pop mi fa stare bene e cosa c’è di più pop di questo brano?”.

Ad accompagnare la canzone, il videoclip ufficiale, che verrà presentato in anteprima nazionale nel corso delle prossime settimane, diretto da Francesca Gallina e girato, in osservanza di tutte le norme di sicurezza in corso, nella discoteca bolognese ‘Le Mercanzie Lounge Bar’. “Le riprese di questo video, avvenute adottando tutte le norme di sicurezza previste -racconta l’artista-  hanno fatto riaffiorare in me tanti bellissimi ricordi e, soprattutto, mi hanno dato la possibilità di puntare i riflettori non solo su una venue che più di ogni altra rappresenta la notte, ovvero la discoteca, ma anche su un intero settore che è stato messo in pausa da oltre un anno. Con Francesca Gallina, regista e videomaker, ho voluto ricostruire una storia, tramite flashback, la storia di quei ricordi mattutini, appartenenti a ciascuno di noi, dopo una serata trascorsa in leggerezza ed allegria. Risate, balli, baci; lo stare insieme ed il sentirsi libere, perché alla fine, la libertà di poter condividere, è l’unica cosa che conta”.