Non voglio svegliami mai più
con la tachicardia
con i pensieri che fanno un po’ come gli pare
a notte fonda sanno sparare
svegliano i sensi di colpa
riparte la giostra dei pianti
quattro di notte fuori anche l’alba che dorme
dentro al mio petto un freddo che scotta
che mi ricorda
di quanto sono sbagliato
di quando sono tornato

ubriaco per niente
e giuro che
sarò sincero sincero con te
e giuro che
sarò sincero con me

perché non voglio più trovarmi sveglio
alle 4 di mattina che sembra l’inferno
e giuro che sarò sincero con te
e giuro che sarò sincero con me
perché non voglio più sentirmi a pezzi
in questo letto in cui raccolgo i resti
una sirena che passa
la sento forte rompe il silenzio
come sa fare il tormento

sembrano ore ogni momento
cazzo mi esplode la testa
ho gli incubi fino alle ossa
salvami anche stavolta
e giuro che
sarò sincero sincero con te
e giuro che sarò sincero con me
perché non voglio più trovarmi sveglio
alle 4 di mattina che sembra l’inferno
e giuro che

sarò sincero sincero con te
e giuro che sarò sincero con me
perché non voglio più trovarmi sveglio
alle 4 di mattina che sembra l’inferno
e giuro che sarò sincero con te
e giuro che sarò sincero con me
perché non voglio più sentirmi perso
in questo letto in cui mi dici
resto