E questa notte è troppo corta
Io sono troppo strano, tu sei troppo stronza
E mi hai ferito manco ti sei accorta
Sogno tutti i giorni di ammazzarmi a scuola
E a malapena ci siamo toccati
Aura che non si confonde con gli altri
Faccia da Wi-Fi, ma ora, mami, mi ammazzi
E scusa se non riesco mai a comportarmi

E come Antonio Conte all’Inter
Le tue amiche mai capite
Quindi non contare su di me, no
E non mi sembra di capire
Certe cose sono finte
Quindi non fare ‘ste facce con me, no

Se non mi vuoi, non importa più
Mi siedo un po’ fuori da te
Se non mi vuoi, non importa più
Bastava solo chiedere