‘Il Risveglio’ è il singolo di debutto di Giulio Pastorello e del suo nuovo progetto Nel ventre dell’orsa. Il brano, ispirato alla lettura de ‘L’Ultima Anguana’ di Umberto Matino, esce per Dischi Soviet Studio. Nel ventre dell’orsa è un progetto solista nato tra gli inverni del 2014/2015 da Giulio Pastorello, al tempo batterista dei Muleta nei primi due dischi, tuttora chitarrista con Nova sui Prati Notturni. Lo accompagnano chitarre acustiche/elettriche, piccoli suoni catturati nelle stagioni, carillon, loopers, sinth e riverberi. Sogni, fotografie, passeggiate e sporadiche letture sono alla base di quello che poi uscirà in forma sonora a volte cantata a volte strumentale.

Il desiderio di far nascere questo progetto è rimasto sempre in bilico, rischiando di rimanere nascosto dentro le quattro mura di casa, tra vari impegni musicali e il tempo che è fatto solo di 24 ore. Ora in questi anni qualcosa è cambiato. Le stagioni seguono il loro corso, danno ispirazione, rallentano la frenesia e aiutano Giulio Pastorello alla ricerca di suoni da cui trarre potere.

Il video de ‘Il risveglio’ di Nel ventre dell’orsa è stato realizzato con un’attenta selezione di vari frame tutti in free download e free copyright. L’idea, spiega Pastorello, è stata quella di creare una coesione tra musica, testo e video al fine di poter perdersi tra l’ascolto e l’immaginario.