E ci divertiremo sai
avremo tante cose poi
da raccontare
Sentiremo l’aria fresca
accarezzarci la pelle
insieme canteremo
Non dico dimenticheremo
ma avremo occhi belli
da guardare solari
E tu in silenzio
non potrai stare
guarderai
ed io che non ti ho
mai vista così
guarderò
Come il tuo sorriso
sereno
sappia conquistare
infinitamente sciogliere
che bambina che sei
cioccolato
Salute a te
piccola poesia
granello d’amore
nel vento
suono plastico
e magico
salute a te
Andremo incontro
all’alba
di una giornata diversa
dolce quieta
Conosceremo il sapore vero
di una sera che non sia
stanchezza disincanto
Incontreremo
i sogni di ieri
quelli che non ci
facevano dormire
sogni d’oro
E’ festa
e colori il tuo viso
di idee nuove
E’ vacanza
tu che odi queste stanze
sarai libera
Di lasciarti giocare
far respirare la mente
concederti tutta te stessa
insaziabile voglia di vivere
non ti sembrerà vero
ma è la verità
Piacere a te
piccola lacrima
sirena che abbracci
il mare aperto
Zingara eclettica
ti tocca
il frutto più maturo
del candore
Contentezza a te
complessa semplicità
insigne professoressa
di vita immortale
Emozione che tiene
il fiato sospeso
tra una lacrima e un sorriso
bestemmia e preghiera
Via da qui
per un po’ di più
da questa atmosfera
pallida
tu malvestita
stesse cose insapore
via da qui
per un po’ di più