La giovane cantautrice Elena Faggi, in gara tra le 8 ‘Nuove Proposte’ del  71/mo Festival di Sanremo con il brano ‘Che ne so’ racconta “di quella fase dell’innamoramento in cui non si sa se si è ricambiati, quando siamo soliti farci i nostri ‘film mentali’ e viaggiare tra illusioni e dubbi. Ho scritto ‘Che ne so’ -spiega la giovane cantautrice- poco prima delle settimane che hanno preceduto il lockdown di marzo 2020, nel periodo in cui la scuola era come in ‘pausa’, in attesa di capire come sarebbe cambiato tutto”.

“Ho avuto più tempo per pensare, scrivere -prosegue Elena Faggi- e ho raccontato una mia esperienza che penso alla fine possa riguardare tante persone. Può capitare a tutti di iniziare a provare qualcosa per qualcuno, non sapendo se si è ricambiati e vivendo un continuo altalenarsi di emozioni e di pensieri e, a volte, è proprio quella persona a confonderci, a continuare ad illuderci, magari neanche rendendosene conto”.

“‘Che ne so’ parla di questo e nasce inizialmente nella mia cameretta, suonando l’ukulele, fino al momento in cui Francesco (il fratello di Elena Faggi ndr) ha creato l’arrangiamento che è stato sicuramente determinante per il successo ad Area Sanremo e la selezione tra le Nuove proposte del 71° Festival di Sanremo”, conclude.