E non si colma con tutta la droga che è nascosta nel Colmar
Il vuoto che senti non trova una risposta
Lascia che Il quartiere avvolga tipo anaconda
Sono tutti uguali Dio ha fatto copia e incolla
Questo luogo porta tutta la nostra storia e spirito
E la vittoria ossimoro
era ridotta al minimo
Vendevo fumo sotto al civico
Ormai da sempre noi siamo soggetti a pessime influenze
Dimmi Eva perché hai dato retta al serpente?
Ora Per un tuo sbaglio pagherà la mia gente
Dovevi schiacciarlo con il tacco nel ventre
La classe operaia qua sogna un classe s vedi fra
E La speranza si sgretola
Ho sprecato metri di chellopane
E mille parole su Telegram
Adesso basta ho 47 motivi come un AK
Con tutto sto freddo poi il mio cuore si ghiaccia
E ora nel mio petto c’ho soltanto una lastra
Non cambia nulla se sulla cinta c’è un H
L’odio non si placa con vestiti di marca o Cadillac
E questa gente è avida
Se io voglio il 100 immagina
È perché avevo zero in tavola

Eva, Era buona la mela?
Solo per fare scena
Ora Il mio popolo è a dieta
La mia gente piangeva
Mentre l’odio cresceva
In quei palazzi a schiera
Svegliati da una sirena
Eva , Il serpente rideva
Spingi sulla sua schiena
Con un paio di margiela
Non basterà una preghiera
Per risolvere il problema
Hai mangiato la mela

Sto in una fogna Eva promettimi che la prossima volta
Schiaccerai senza pensieri la testa al cobra
Con le scarpe sugli infami lascia un’impronta
Un marchio indelebile così si ricorda
La mia gente stava a pezzi io l’ho raccolta chiusi qui
E le mie origini umili
Non c’è riscatto per gli ultimi
I primi saranno gli unici
Ci han fatti furbi abbiamo il cuore freddo non ci basterà un Woolrich
se ne tocchi uno è come se tocchi tutti
Come lo Shangai togli un bastone e distruggi
Tutto l’equilibrio di un quartiere tu fuggi
In amore vince chi sa usare più trucchi muoviti
Noi abbiamo dei codici
Prima di andare ai tropici
Sistemeremo i nostri uomini
In palazzoni Stavamo all’inferno e non c’erano ascensori
In c**o a quelli che si credono Superiori
Sappi che le borse di cui tu ti innamori
Prima di esser borse erano due Alligatori
i più pericolosi vengono fatti fuori è facile
Il cerchio della vita è fragile
Oggi il tuo nome è intoccabile
domani sarà su una lapide’