In radio da domani, venerdì 12 febbraio, ‘Mal d’amore’, il nuovo singolo di Claudio Baglioni, estratto da ‘In questa storia che è la mia’ (Sony Music). “‘Mal d’amore’ -sottolinea Claudio Baglioni-  è una canzone che avrei potuto scrivere in un’altra epoca, con la stessa moderna classicità di un’aria operistica e le sonorità sode di una rock ballad; ma non sarebbe mai venuta così. Tra incerta rassegnazione e dolente consapevolezza. ‘Se nessuno me lo chiede, lo so – scriveva Sant’Agostino, a proposito di cosa fosse il tempo – se voglio spiegarlo a chi me lo chiede, non lo so’. Credo che lo stesso si possa dire dell’amore. Il tempo e l’amore -sottolinea- sono i protagonisti di tutto l’album e di questa ballata in cui gli amanti s’interrogano sul significato di ‘Mal d’amore’. Senza poter rispondere né riuscire mai a guarirne. Lasciarsi cadere ammalati senza morirne definitivamente”.

“Il fatto è -prosegue Claudio Baglioni- che l’amore ha un tempo tutto suo: vive in noi ancora prima di diventare ‘presente’, continua a vivere anche se non diventa mai ‘futuro’ e, soprattutto, non smette di vivere nemmeno quando è ‘passato’. Un tempo che stravolge il nostro tempo e ci tiene lì a chiederci se l’amore sia più miele o sale, se un bene può far male e un male fare bene, se conviene e vale. Ma, soprattutto, se è irreale o c’è e se per tutti è uguale”.