‘Centomila favole’, singolo d’esordio della giovanissima cantautrice siciliana Gloria, è anche un video. Un video, commenta Gloria, “che racconta che molte volte non siamo liberi di esprimerci per quello che siamo. Siamo imprigionati da fili che ci fanno diventare marionette, in una realtà che non ci appartiene e che non conosciamo davvero, a cui ci hanno sempre fatto approcciare in modo stereotipato, obbligandoci ad entrare in schemi sociali che possono non appartenerci, piuttosto che insegnarci ad uscirne”.

Scritto da Gloria e Lighea, prodotto da Anteros Produzioni e arrangiato da Umberto Iervolino, ‘Centomila favole’ racconta che le avventure della vita non sono sempre una favola a lieto fine e la giovane protagonista lo scopre grazie a delle delusioni che diventano però l’opportunità di porsi delle domande e trovare delle risposte. I sogni costruiti da sé e dalla società quando era una bambina verranno però demoliti solo in parte, infatti lei non perde la fiducia nell’amore e nei rapporti umani, anzi capisce che ognuna delle due parti si trova alla ricerca di un delicato equilibrio di relazione.

Gloria Tumbarello, in arte Gloria, è una cantautrice siciliana di Mazara del Vallo, classe 2003. Fin da piccola manifesta l’amore per la musica, prima studiando danza e poi canto con la sua prima insegnante Daniela Spalletta e pianoforte con il maestro Francesco Accardo. Si esibisce in diversi spettacoli danzanti e teatrali, a volte come cantante solista, attrice e/o ballerina: ‘Divina Commedia Opera’, ‘Il lamento di Danae’, ‘il Minotauro di Durrenmat’, tutte con la regia di Carla Favata. Studia sax durante le scuole medie, seguita dal maestro Francesco Cardonna, e prosegue gli studi del canto con l’insegnante Roberta Calì. Nel 2017 vince il cantagiro regione Sicilia e dal 2018 prosegue gli studi del canto con i vocal coach Fabio e Ivan Lazzara.