Il Festival di Sanremo si può fare. E’ arrivato oggi il via libera da parte del Cts che prevede un festival senza pubblico in sala e senza eventi esterni. Il Comitato Tecnico Scientifico ha esaminato le 75 pagine del protocollo presentato dalla Rai dando responso positivo dopo aver espresso ‘apprezzamento’  per la scelta di non prevedere la presenza di pubblico in sala all’Ariston. Il Cts ha tuttavia sottolineato i rischi derivanti da possibili assembramenti all’esterno, che tuttavia non ricadono sulla responsabilità della Rai.

Il Cts ha fornito poi alcuni ‘suggerimenti’ come l’uso di navette con vetri oscurati per gli spostamenti degli artisti. Tra i provvedimenti da adottare, il protocollo prevede, inoltre, accessi e percorsi diversificati per tutti i protagonisti del festival, tamponi ogni 72 ore per chi accede all’Ariston, obbligo di mantenere le distanze per tutti e mascherine Ffp2 da indossare, con l’unica eccezione per chi è sul palco. Quanto alla sala stampa, questa sarà ospitata, quasi certamente, negli spazi del Casinò per lasciare spazio in teatro a tutti i lavoratori che ruotano intorno alla kermesse.