La Sciarap, l’etichetta indipendente fondata negli anni novanta dal musicista e cantante Maurizio Capone, a distanza di un mese dalla ripubblicazione dell’omonimo debut album uscito 27 anni fa, torna a rieditare e pubblicare materiale audio introvabile in rete. Dall’album ‘Capone’, che rappresenta il punto di inizio della carriera solista del musicista, viene estratto O Boss’ della Kwanzaa Posse.

La Kwanzaa Posse nel ’94 realizzò due versioni, ‘ragga style’ e ‘afro funk’, del singolo ”O Boss’ e così il brano venne pubblicato in vinile 12 pollici dall’etichetta Crime Squad.

Con il titolo ‘O Boss Remixes’ la Kawanzaa Posse, al secolo Funk Master Sweat aka Angelo Tardio, Keyb Tortora aka Nuccio Tortora ed Soul Finger aka Enzo Rizzo, rielaborò la canzone facendola rientrare tra le loro opere che negli anni novanta rappresentarono il ponte tra l’eccellenza dell’house music italiana e la nuova musica napoletana. In particolare Angelo Tardio, cofondatore e mente creativa della Flying Records con la sua vena artistica e capacità nelle relazioni internazionali, portò l’etichetta a diventare una icona apprezzata in tutto il mondo a cui si aggiunse la creazione del marchio di abbigliamento e merchandising UMM.

”O Boss Remixes’, afferma Maurizio Capone “è un brano dal significato molto preciso, è uno tra i primi brani anticamorra scritto a Napoli. La sua forza gli ha dato lunga vita ed oggi il suo significato è ancora valido con il desiderio di trasmettere, senza moralismi, una interpretazione costruttiva della vita. Ancora oggi -prosegue- questa visione e presa di posizione è intatta e crea un ponte coerente e senza soluzione di continuità con tutte le canzoni scritte. A riprova di questo a breve la Sciarap pubblicherà altri dischi e singoli degli anni novanta tratti dal repertorio di Capone”.

 

Photo credit: Paolo Guida