Il ‘Blue Note’ di Milano riapre le porte al brunch al gusto di jazz. A partire da sabato 6 febbraio la musica e il cibo torneranno a far rivivere il jazz club dell’Isola, con ‘So brunch! Music and Food for Your Soul’. Dopo i mesi di chiusura forzata, il locale milanese riprende vita e apre le sue porte dalle ore 12 alle 18, ogni sabato e domenica. Per rispettare le norme anti-Covid, il palco non potrà essere animato da grandi artisti come di consueto, però non mancherà certo la musica jazz, accuratamente selezionata dagli esperti del ‘Blue Note’, che sarà diffusa nel locale.

Lo Chef Federico Tronci preparerà per i suoi ospiti un menù eccezionale, che nel rispetto delle origini del brunch, combina piatti americani con le tradizioni italiane. Sono inoltre disponibili due menù fissi, chiamati Uptempo e Ballad in onore alla vera protagonista del locale: la musica.

Il menù Uptempo, più corposo, prevede caffè americano e succo d’arancia; un piatto a scelta dalla lista ‘Uptempo’, tra cui spicca la bruschettona con avocado e il Jumbo Bagel caldo con salmone affumicato, servito con rucola, salsa tartara home made e patatine fritte; un piatto di uova, a scelta tra omelette, al tegamino o strapazzate e per concludere una torta a scelta tra la Carrot Cake, la cheesecake ai lamponi e una torta caprese.

Il menù Ballad, più leggero, è composto da caffè americano e succo d’arancia; un piatto a scelta dalla lista ‘Ballad’, un insieme di piatti delicati ma sfiziosi come la burratina pugliese con vegetali, pomodorini, olive taggiasche e olio al basilico oppure la lasagna con carne di manzo cotta con erbe creole e besciamella al latte di cocco; un piatto di uova, a scelta tra omelette, al tegamino o strapazzate e per chiudere anche in questo caso si può scegliere tra Carrot Cake, cheesecake ai lamponi e torta caprese.