Fidati di me non serve a niente parlare
cantare a bassa voce quando vorresti urlare
tornare a casa tardi, come fosse normale
e continuare a fingere

Che l’eco delle case sia un rumore speciale
Sirene di ambulanze dentro un mare di strade
ed io non riesco a scegliere se ridere o piangere

Con te che cerchi sempre cose belle
Ma poi vorresti sempre e solo quelle
Come quando mi hai detto Milano è un inferno
Se piove non esco rimango con te
Con te che cerchi sempre cose belle
Ma poi vorresti sempre e solo quelle
Come quando mi hai detto restiamo nel letto
che non c’è mai tempo per stare con te

Credimi perché io ci convivo da sempre
con l’ansia di confondere anche in mezzo alla gente
Il peso degli sbagli, come fosse normale
Non riesco più a distinguere

La voglia di scappare con quella di restare
Mi sembra di annegare in questo mare di strade
Ormai non so più scegliere se ridere o piangere

Con te che cerchi sempre cose belle
Ma poi vorresti sempre e solo quelle
Come quando mi hai detto Milano è un inferno
Se piove non esco rimango con te
Con te che cerchi sempre cose belle
Ma poi vorresti sempre e solo quelle
Come quando mi hai detto restiamo nel letto
che non c’è mai tempo per stare con te

Con te
Tornare a casa tardi
Con te
Parlare a bassa voce
Come fosse normale

Con te che cerchi sempre cose belle
Ma poi vorresti sempre e solo quelle
Come quando mi hai detto Milano è un inferno
Se piove non esco rimango con te