Si intitola ‘Retro Pop’, primo album dei Disco Zodiac da cui è estratto ‘Cosmonauti’, brano in rotazione radiofonica in questi giorni. Una canzone, spiega la band “nata un po’ per gioco. Volevamo provare a scrivere un singolo per qualcun altro e ci siamo allontanati dalla nostra quotidianità per buttare giù il testo. Abbiamo immaginato di essere più grandi dell’età che abbiamo, lasciandoci ispirare da cantautori come Raf e Luca Carboni. Alla fine è venuta fuori una canzone super pop al punto che abbiamo fatto le corse per inserirla nell’album già praticamente finito”.
Un album, spiegano ancora i Retro Pop che ha avuto “un percorso lungo e faticoso, soprattutto durante il lockdown.  Non ci siamo mai fermati, avevamo voglia di nuove atmosfere, di un linguaggio più semplice e suoni ‘gommosi’. Così ce ne siamo fregati delle sonorità del momento, delle hit e della trap per creare qualcosa in cui credere, cercando semplicemente di divertirci e di farci ispirare dai vecchi cantautori italiani. Se non fosse stato per Marta Venturini tutto questo non sarebbe stato possibile, insieme a lei il concetto di ‘retro pop’ ha preso vita nella nostra mente e poi nel nostro disco”.