Il Covid si è portato via Roberto Brivio. Lo storico componente dei Gufi se ne è andato a 82 anni  all’Ospedale San Gerardo di Monza, dove da giorni era ricoverato. Con Gianni Magni, Lino Patruno e Nanni Svampa nel ’64 aveva dato vita al gruppo di cabarettisti, mimi, cantastorie milanesi scioltosi nel ’69 per l’abbandono di Gianni Magni che aveva deciso di voler intraprendere la carriera da solista. Nonostante l’età Brivio era sempre in movimento, sempre alla ricerca di qualcosa da portare in teatro tant’è che aveva deciso di realizzare una sorta di ‘reunion’ dei Gufi con Flavio Oreglio, Alberto Patrucco e David Riondino ma senza l’ultimo ‘gufo’ rimasto, quel Lino Patrucco nato in Calabria ma milanese d’adozione, uno degli ultimi testimoni di quel movimento che aveva fatto di Milano la capitale del cabaret.