‘Fidati che è bello’ è il nuovo singolo di Martelli,  prodotto da Dario Moroldo degli Amari e pubblicato da peermusic Italy. Il brano è il terzo pubblicato dopo l’esordio con ‘Duello’ e il successivo ‘Qualcosa come ti amo’. Con le sue prime due canzoni l’artista novarese di stanza a Milano è riuscito a superare i 150mila stream su Spotify e a sviluppare uno stile spiazzante e giocoso ma immediatamente riconoscibile, dove ironia, spigliatezza e profondità celata si legano con originalità.

Con ‘Fidati che è bello’ Martelli torna a interrogarsi sul senso dell’amore, o meglio, sul potere che hanno le parole nell’incidere sulle dinamiche che caratterizzano la natura dei rapporti sentimentali.

“Quando ho scritto ‘Fidati che è bello’ -spiega Federico Martelli-  immaginavo di essere Drake che immaginava di essere Amedeo Minghi che immaginava di scrivere una canzone sulla storia d’amore di due ragazze. A un certo punto c’è un solo di kazoo trattato con l’autotune suonato da Dario: mi piace tantissimo, è solenne come Bach o gli ABBA”.