GUARDERO’

ATTRAVERSO LA FINESTRA DEI TUOI OCCHI PER TROVARE TE

ZITTA UN PO’

NO FRIDA, GLI OCCHI SONO I MIEI E QUESTA VOLTA NON TI SEGUIRO’

L’AMORE E’ SEMPLICE, NON E’ CATASTROFE, COME PENSAVI TU

 

NON E’ PIU’ PLAUSIBILE LA MIA SCUSA COSI’ SONO FATTO

ME NE FOTTO E MI BUTTO LO STESSO

 

NON ME NE FREGA NIETE, SE LE MIE MANI TREMANO

NON E’ MAI STATO UN GIOCO MA C’ HO CREDUTO IN MODO INCONSAPEVOLE

NON ME NE FREGA NIENTE, SE LE TUE GAMBE TREMANO

SE AVESSI UNA COSCIENZA CERCHERESTI PENITENZA CONSAPEVOLE

 

CORRERO’

ATTRAVERSO PRATI VERDI DI RICORDI PER TROVARE ME

NO TU NO

TU FRIDA DIPINGEVI OGNI GIORNO SOLO LA TUA VERITA’

MA DEI TUOI SOGNI POI, NON DIPINGEVI MAI NEMMENO LA META’

 

NON E’ PIU’ POSSIBILE DARE SPAZIO A CHI RESTA IN SILENZIO

ME NE FOTTO E NON CHIEDO PERMESSO

 

NON ME NE FREGA NIETE, SE LE MIE MANI TREMANO

NON E’ MAI STATO UN GIOCO MA C’HO CREDUTO IN MODO INCONSAPEVOLE

NON ME NE FREGA NIENTE, SE LE TUE GAMBE TREMANO

SE AVESSI UNA COSCIENZA TU CERCHERESTI PENITENZA CONSAPEVOLE