È disponibile ‘Rosè’, il nuovo singolo di Peter White (alias Pietro Bianchi) per Sony Music Italy. Il video del brano è totalmente grafico, semplice, essenziale, caratterizzato da poche cromie che si alternano come pennellate di colore su una tela, in cui prendono forma le immagini evocate dalle parole di Peter White, come un bicchiere di vino, un libro, un maglione, la pioggia scrosciante, la luce dei lampioni che illuminano la strada. Il cantautore si muove tra metafore e contrasti, dal corpo caldo che si infiamma e brucia la pelle d’oca all’ombra di due silhouette che si confondono e danzano nella luce fioca, raccontando il senso di vertigine e assuefazione che scaturisce da un sentimento forte e intenso e dando valore a quei particolari, apparentemente insignificanti, che poi si insinuano nella mente senza andarsene più via: il modo di camminare, di sospirare, di mordersi le labbra o di fare l’amore.

“Era lunedì pomeriggio -ricorda il cantautore- e la pioggia scandiva il tempo sulla finestra. Ho iniziato la prima strofa del brano chitarra e voce, tra il fragore dei tuoni e il silenzio ovattato di una stanza. La canzone nasce e prende forma così: cullata da un estremo all’altro. Dalla calma al caos. Da un sospiro al maestrale. Da una passeggiata con il sole a una corsa sotto la pioggia battente. Da un bacio lento a un morso che resta sulle labbra. Sono andato consapevolmente nel mondo delle casualità per perdermi lì, tra dubbio e certezza, tra tutto e niente, tra bianco e rosso: in un’unica e sorprendente sfumatura. Nel Rosé”.