In occasione dell’edizione 2020 di JazzMi, il festival diffuso da sempre realizzato in collaborazione con Blue Note Milano, il locale milanese ha deciso di celebrare gli artisti jazz e la loro musica. A partire da giovedì 22 ottobre e fino al 31 dicembre, infatti, il tempio del jazz ospiterà la mostra fotografica di Roberto Cifarelli ‘The Black Square’, una raccolta di 14 fotografie di artisti immortalati subito prima o appena dopo il loro concerto, con sfondo nero, dove l’anima del musicista viene rappresentata così com’è, senza alcuna mediazione ed entra immediatamente in intimità con chi osserva lo scatto.

Cifarelli stupisce ancora una volta il pubblico con la sua capacità di rappresentare il mondo della musica in modo autentico e allo stesso tempo perfettamente surreale, con i visi degli artisti di cui conosciamo la musica e nient’altro. Nei giorni del festival di JazzMi, inoltre, sarà possibile prenotare la propria ‘Black Square Experience’: si tratta di una photosession personale con Roberto Cifarelli, in uno spazio dedicato proprio all’interno del Blue Note Milano.

Ma durante il festival di JazzMi non saranno solo le foto a farla da padrone al Blue Note Milano: i nomi in cartellone promettono grandi spettacoli e ottima musica, come sempre accompagnata dalla proposta gastronomica eccezionale del locale. L’inizio del festival musicale diffuso JazzMi, Giovedì 22 ottobre, regala immediatamente grandi sorprese: sul palco del locale di via Borsieri, nell’ambito della kermesse si esibirà Serena Brancale accompagnata da un ospite speciale, il rapper e cantautore italiano Willie Peyote.  (Ore 20.30 – 32/27; ore 22.30 – 22/17€)

Venerdì 23 ottobre si esibirà sul palco del jazz club di via Borsieri il chitarrista Kurt Rosenwinkel, considerato il più notevole e futuribile della sua generazione, con il suo Trio: il fuoriclasse originario di Filadelfia è supportato dal talento e la classe del batterista Greg Hutchinson e dal bassista salernitano Dario Deidda, sempre accanto a Kurt Rosenwinkel negli ultimi anni anche nelle sue esibizioni negli Stati Uniti. (Ore 20.30 – 37/32€; ore 22.30 – 27/22€)

Sabato 24 ottobre sarà il turno di un quintetto davvero stellare: sul palco del Blue Note Milano il Confirmation 5tet feat. Francesco Cafiso celebrerà il gigante del Jazz Charlie Parker nel centenario della sua nascita, uno degli artisti più influenti e ormai collocato nel firmamento del jazz insieme a Luis Armstrong e Miles Davis. Il quintetto che lo celebrerà è infatti composto da grandi talenti: come Francesco Cafiso al sassofono contralto; alla tromba il giovane Alessandro Presti, al piano Andrea Pozza, uno dei capisaldi del pianismo jazz europeo, spesso chiamato da jazzisti americani in tour in Europa; al basso Aldo Zunino,  sicuramente uno dei bassisti Europei più richiesti della scena nazionale e che da anni lavora con Scott Hamilton. Infine, alla batteria il giovane Luca Caruso. (Ore 20.30 – 35/30€; ore 22.30 – 25/20€)

Domenica 25 ottobre la serata sarà animata dai Balkan Roots feat. Danny Grissett & Ameen Saleem, una band nata grazie all’ispirazione di tutti i suoi componenti e che desidera mantenere la tradizione del puro linguaggio jazz. Il loro obiettivo è la diffusione della musica jazz, ma soprattutto cercare di carpire l’interesse di ogni generazione e di tutti gli appassionati di jazz. I loro arrangiamenti e pezzi originali sono basati sul mainstream tradizionale e sul suono contemporaneo, con influenze dei giganti del jazz come: Herbie Hancock, Wayne Shorter e Miles Davis, groove, walking bass e anche un mix di suoni più moderni. (Ore 20.30 – 32/27; ore 22.30  – 22/17€)

Martedì 27 ottobre prosegue la fruttuosa collaborazione con JazzMi attraverso l’esibizione sul palco del Blue Note Milano di Mino Cinelu & Nils Petter Molvaer, due big del jazz internazionale. I musicisti, conosciuti per la loro apertura mentale e la loro finezza nell’arte del fusion, oggi uniscono le loro forze nel progetto Sula Madiana, un’emozionante incontro che mostra la natura polistrumentistica degli artisti grazie alla presenza di percussioni e tromba, strumenti d’elezione del duo, ma anche chitarre acustiche ed elettriche, electronic programming e voce, trasportando il fortunato pubblico in altre epoche e altri continenti. (Ore 20.30 – 35/30; ore 22.30 – 25/20€)

Mercoledì 28 ottobre il palco del Blue Note Milano sarà conquistato per la prima volta dalla straordinaria Camille Bertault, cantante francese che si divide tra jazz e chanson francese, virtuosa, euforica e un po’ sfacciata: il suo stile musicale, personalissimo e irripetibile, ci trasporterà nell’universo del jazz in un modo nuovo e accattivante. Il suo potenziale canoro, dallo stile dolce, libero e sfrenato, porta con sé note di freschezza grazie ai suoi ritmi e alle sue note frizzanti. (Ore 20.30 – 30/25€; ore 22.30 – 20/15€)

Giovedì 29 ottobre tornerà al Blue Note Milano per JazzMi 2020 GeGè Telesforo con band e repertorio completamente rinnovati, un vero e proprio balzo verso territori musicali inesplorati, una fusione di ritmi e melodie di grande energia e spessore. Cantante, percussionista, polistrumentista, Producer e A&R dell’etichetta Groove Master Edition, ma anche giornalista, entertainer, autore e conduttore radiotelevisivo, GeGè Telesforo, rappresenta una figura professionale dai mille contorni e dalle altrettante sfumature. In questo nuovo progetto, sarà accompagnato da Domenico Sanna al piano, Ameen Saleem al contrabbasso, Michele Santoleri alla batteria e Alfonso Deidda al sax. (Ore 20.30 – 33/28€; ore 22.30 – 23/18€)

Venerdì 30 ottobre la serata sarà animata da una delle artiste italiane più internazionali, Chiara Civello con il suo Trio. Cantante dal background artistico ricchissimo, Chiara Civello ha lavorato con grandi artisti stranieri. Recentemente, i colori e la musica del Brasile hanno affascinato la musicista, e proprio a Rio Chiara Civello ha lavorato con Ana Carolina, nuovo astro pop della musica carioca. (Ore 20.30 – 37/32€; ore 22.30 – 27/22€)

Sabato 31 ottobre il palco del Blue Note Milano sarà dominato dal cantautore, poeta, scrittore e fantasmagorico entertainer Vinicio Capossela. Porterà nel locale di via Borsieri la sua musica con il suo progetto antologico ‘’Round one thirty five’, uscito proprio in occasione del trentennale dal suo primo disco, ‘All’una e trentacinque circa’, che gli valse la sua prima Targa Tenco. (Sold out)

Domenica 1° novembre la rassegna di JazzMi si chiuderà con l’Yilian Canizares Resilience Trio, composto da Childo Tomas al basso elettrico, Inor Sotolongo alle percussioni e Yilian Cañizares con violino e voce. Ylian è una delle violiniste, cantanti e compositrici contemporanee più interessanti. Non tradendo mai le sue origini, miscela sapientemente ritmi jazz, classici ed afro-cubani con la sua voce ultraterrena. Il suo ultimo album intitolato ‘Erzulie’ è dedicato alla divinità femminile haitiana dell’Amore e della Libertà. (Ore 20.30 – 30/25€; ore 22.30 – 20/15€)