Una danza liberatoria e trascinante nel fuoripista di questo mondo veloce. Un invito colorato a lasciarsi andare e farsi travolgere da idee coraggiose, passioni viscerali e amore, quello più puro e autentico. Tutto questo è ‘Valanghe’, il singolo che anticipa ‘Campi Elasi’, l’Ep di esordio di Elasi, in uscita a fine ottobre per Never Ending Mina con distribuzione di Artist First.

La traccia, prodotta dalla stessa Elasi insieme a Stabber, è un mix di tessuti elettronici, groove dance ed etnici, arrangiamenti vocali psichedelici, chitarre non convenzionali, tabla e canti sufi del maestro indiano Kamod Raj.

Elasi ama esplorare suoni che arrivano dai mondi più disparati: ecco perché in ogni traccia dell’Ep c’è sempre l’intervento musicale di un artista proveniente da qualche punto lontano del pianeta, con il quale ha lavorato in remoto via web. ‘Valanghe’ è una finestra sul mondo surreale, colorato e squilibrato di Elasi. Un universo variopinto, onirico e pieno di meraviglie, dal quale non si può fare altro che lasciarsi avvolgere e conquistare.

Photo credit: Chiara Quadri