Nel corso dell’ultima eclissi parziale di luna prevista entro la fine del 2020, Ribes, cantautore piemontese emergente, si esibirà per la prima volta in un luogo completamente sperduto in un bosco, per promuovere il suo ultimo singolo ‘La luna è quadrata’. La durata del concerto coinciderà esattamente con quella dell’eclissi.

Nel luogo, a una distanza di circa dieci chilometri dal primo centro abitato, confluiranno gli spettatori scelti ‘a chiamata’ dall’artista stesso, in base ai più interessanti commenti lasciati sotto il video del brano, pubblicato in anteprima sulla sua pagina Facebook. La location dell’esibizione sarà nelle vicinanze di un osservatorio astronomico, dando così la possibilità di godere di uno spettacolo paesaggistico unico nel suo genere.

Agli spettatori verranno date le esatte coordinate che li guideranno, tramite i loro smart-phone, sino al punto dell’esibizione. Per espresso volere dell’artista, l’esibizione si troverà solo ad alcuni metri di distanza dal pubblico, che separato da una fitta vegetazione non potrà vedere il cantautore in faccia, ma solo udirne il canto e i suoni live, mentre si esibirà in solitaria, non accompagnato da altri musicisti.

Il brano, scritto e prodotto dallo stesso Ribes, narra in maniera surreale la storia di un sovrano-tiranno che un giorno durante un comizio davanti ai suoi sudditi, annuncia di aver la certezza che la luna sia quadrata, salvo minacciare poi terribili conseguenze per chiunque osi contraddirlo.

Il protagonista e voce narrante Ribes, passando casualmente nel luogo del comizio avrà una reazione tra lo stupito e l’indignato, che in una piazza completamente intimorita e succube, attirerà immediatamente l’attenzione di due guardie. Queste ultime, insospettite, lo inseguiranno sino in un bosco, dove il protagonista, gravemente ferito e agonizzante morirà, tra i rovi e le sterpaglie, sotto la luce di una luna piena.

Il brano è una metafora della società attuale dove a un grande potere mediatico si associa a volte la possibilità d’imporre una ‘propria verità’ e di come di fronte a ciò ci saranno sempre e comunque persone disposte a difendere la propria libertà anche a costo di grandi sacrifici.

Ribes, cantautore piemontese, da sempre alquanto atipico nelle modalità con cui sinora ha promosso la sua musica, decide nella seconda metà del 2020, dopo anni di presenza solo sul web e circa 35000 affezionati fan su Facebook di rientrare nei canoni di una promozione discografica più tradizionale iniziando un percorso che lo porterà al suo primo tour nei club, dove giocoforza svelerà il suo volto.