“Aspetto una chiamata di Alex Britti per poter salire sul palco e suonare con lui, aprire i suoi concerti”. Dopo aver vinto il contest lanciato da Britti sui social durante il lockdown causato dal Coronavirus, la cantautrice e compositrice siciliana Roberta Finocchiaro, intervistata da IlMohicano, confessa di “non vedere l’ora di poter suonare con quello che considero il più grande chitarrista italiano e non solo. Da lui ho appreso molto sul modo di suonare la chitarra, non solo come strumento di accompagnamento ma da protagonista”.

Il prossimo 30 agosto, Roberta Finocchiaro sarà, intanto, tra i protagonisti, a Bergamo, di una serata speciale dedicata a Bruce Springsteen, nell’ambito del contest ‘Cover me’, dedicato a The Boss, contest al quale partecipa con una particolare versione di ‘New York City Serenade’. Anche da Bruce Springsteen la cantautrice e compositrice siciliana trova ispirazione: “Bruce -sottolinea- racconta la vita attraverso la musica e anch’io vorrei fare lo stesso. La musica -spiega- può aiutare ad affrontare la vita, in ogni situazione”.

E proprio questo è il messaggio che Roberta Finocchiaro intende lanciare con  il suo nuovo album di inediti ‘Save Lives With the Rhythm’, prodotto dal batterista e compositore statunitense Steve Jordan. “Grazie alla musica -sottolinea- non si è mai soli. La musica ti aiuta ad affrontare i problemi, ad andare avanti. In tutte le mie canzoni racconto esperienze di vita personali, i sogni e le speranze che ognuno di noi coltiva a volte segretamente. La musica è lo specchio della società”.

Durante il lockdown, grazie alla musica, Roberta Finocchiaro è riuscita a superare i lunghi giorni di isolamento: “la musica -spiega- è sempre stata al centro delle mie giornate ma senza esagerare. Ho cercato di comunicare attraverso i mezzi che avevo a disposizione ma nel modo giusto, senza mai andare oltre perchè non si deve mai esagerare”.