A pochi giorni di distanza dall’uscita del brano di esordio ‘Quindi’, è disponibile ‘Io e me’ (SuoniVisioni Records, distribuzione Carosello Records), secondo inedito del giovanissimo cantautore Santachiara, un brano in cui cerca di trasmettere la melanconia del tempo passato, l’euforia e la passione dei giorni che verranno, sentimenti che prevalgono soprattutto in momenti in cui si rimane soli con noi stessi, momenti in cui abbiamo davvero la possibilità di pensare e capirci.

‘”‘Io e me’ -spiega il giovane cantautore pugliese- è nata un po’ per gioco con il mio produttore, e soprattutto amico, Andrea. Stavamo a casa e avevamo appena parlato di Shiloh Dynasty, che è la voce che XxxTentacion ha campionato per molti dei suoi beat. Come abbiamo smesso di parlarne sapevamo quello che dovevamo fare: dovevamo campionare noi  stessi. Mi sono messo a fare quattro accordi e a cantare in un falsetto graffiato, appena trovato qualcosa di buono ci siamo messi a ‘registrarlo’.  La chitarra è sporca perché proviene da un vocale Whatsapp (no studio, no microfono) e forse è anche un po’ la sua forza.  Dopodiché, Andrea ha fatto la sua magia, è uscito fuori il beat e mi sono messo a scrivere”.

“Mano a mano che scrivevo -prosegue Santachiara nel suo racconto- mi rendevo conto che in realtà ero felice, molto felice, di come stavo e della piega che stavano prendendo le cose. Ed è questo il senso della canzone: una felicità ritrovata, una consapevolezza nuova, come se guardandomi indietro potessi dire ‘rifarei tutto, anche le scelte sbagliate se mi hanno portato a quello che sono ora'”.