“Ennio caro quanti regali di musica e poesia ci hai fatto. La tua arte magnifica, potente e sensibile è unica e resta per sempre con noi. Mancherai al bene di tantissimi e al mio. Io che ho avuto l’onore e il privilegio di conoscerti e lavorare con te, ti mando un saluto e mi firmo come ti piaceva chiamarmi
Audio Bagliori”. Così Claudio Baglioni ricorda il maestro Ennio Morricone, spentosi questa mattina in una clinica di Roma all’età di 91 anni.